Lettori fissi

martedì 17 marzo 2015

CENTOVETRINE NON PUÒ MORIRE

Super mega off topic, ma nemmeno tanto off topic se proprio vogliamo essere precisi, si perché la mia passione per le cose belle,i bei vestiti, il make up la moda e tutto quello che ha poi dato vita al blog nascono in me proprio col lancio di Centovetrine. 
Al tempo ero ancora una studentessa all'ultimo anno delle superiori ricordo bene quanto interesse abbia scaturito in me questa soap, quanto mi abbia fatto sognare Elena Novelli con le sue creazioni, ricordo ancora come mi piaceva osservare le vetrine del suo negozio che pian piano prendeva forma e spesso faceva da sfondo alle vicissitudini con il suo Giuliano o con la sorellastra Anita.
 mi piaceva guardare il modo in cui erano vestite e truccate le attrici e spesso cercavo di riprodurre i loro make up, ho mille volte amato ed odiato i personaggi a seconda delle situazioni in cui venivano calati, ho riso ed ho pianto mille e mille volte grazie a questo meraviglioso prodotti italiano, ho osservato quanto anche il make up cambiasse negli anni e soprattutto quanto un determinato trucco potesse cambiare l'indole di un determinato personaggio: trucchi molto naturali venivano associati a personaggi buoni, trucchi più marcati erano attribuiti a personaggi cattivi (E così abbiamo visto cambiare make up ed acconciature rispettivamente ai personaggi di Carol, Serena, Viola, Laura e Diana asseconda dei momenti che attraversavano) . 
Si perché Centovetrine non è stata una semplice soap è stato un mezzo per riflettere e spesso ha ispirato tesi di laurea ha fatto nascere passioni e aperto strade che nessuno di noi avrebbe magari mai battuto senza l'ispirazione nata guardando gli svariati episodi..
Oggi scrivo da telespettatore deluso perché senza alcun motivo reale la direzione mediaset o chi per loro ha deciso che Centovetrine non esisterà più, non ci sarà una sedicesima stagione ma non vedremo mai neppure la fine della quindicesima e così con una fine ingloriosa e senza neppure uno straccio di motivazione lascia noi orfani di sogni e getta 300 persone in mezzo ad una strada, 300 persone che hanno dato forma a questa soap per 15 anni silenziosamente dietro alle quinte, 15 anni di onorato servizio gettato alle ortiche come nulla fosse lasciando che la notizia si divulgasse sui social senza neppure avere il coraggio di fare una comunicazione ufficiale senza neppure avere il coraggio di spiegare il perché di questo destino inglorioso. So che magari questo non è lo spazio più indicato per raccogliere il mio malcontento che un Beauty blog dovrebbe attenersi al proprio targhet ma poiché questa Blogger è anche una donna con un empatia forse troppo sviluppata non può tacere difronte a tanta ingiustizia, perché magari il telespettatore potrebbe anche trovare un altro programma a cui appassionarsi, ma chi ha dato l'anima per questa soap per 15 anni un nuovo lavoro non lo trova certo domani sotto al cuscino, e questo lo trovo assolutamente ingiusto.. In questi casi rimanere con le mani in mano non si può perché non è solo una semplice soap, è la vita di centinaia di lavoratori quella con cui mediaset sta giocando, chiudere una produzione italiana che da lavoro a tanti connazionali e lasciare spazio invece a produzioni straniere è qualcosa di intollerabile e ognuno di noi, anche chi non ha particolare simpatia per la soap, dovrebbe protestare e manifestare solidarietà con questa gente che è rimasta disoccupata da un giorno all'altro senza preavviso. E in ultima cosa ricordate oggi l'amaro destino è toccato a Centovetrine ma chi vi dice che un domani non sia riservato lo stesso trattamento al vostro programma preferito? 15 anni di storia televisiva non si possono cancellare con un colpo di spugna senza pensare a ciò che questo può causare..

2 commenti:

  1. Anche mio marito sta male per la cancellazione di questo programma. Come posso consolarvi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo punto ci siamo rassegnati :(

      Elimina