Lettori fissi

mercoledì 17 dicembre 2014

Dear Santa Claus Beauty Tag• Caro Babbo Natale, il regalo beauty quest'anno te lo suggerisco io -capelli-

Caro Babbo Natale da un po' che non ti scrivo, e quest'anno ho deciso insieme alla mia amica Natascia di mille kilometri blog di farti una bella e completa letterina, non per chiedere sia chiaro ma per suggerirti alcune idee regalo che possano fare felice chi le riceve e ti facciano smettere di fare figuracce a destra e a manca, perchè diciamocela tutta tu sei un fantastico e generoso omone e rendi felici tutti i bambini del mondo ma con gli adulti,Caro Babbo, non sempre riesci ad azzeccare questo sicuramente potrà dipendere dalla tendenza degli adulti a desiderare troppo spesso cose inarrivabili ed a non accontentarsi di un piccolo pensiero, ma ci scommetti che quest'anno se seguirai meticolosamente i nostri consigli non ti ritroverai con gente brontolona che si lamenta dell'inutilità del tuo operato?
Innanzitutto vorrei suggerirti di optare su beni di consumo come prodotti di bellezza e di cura della persona, così anche non fosse un oggetto desiderato per lo meno sarà qualcosa che tornerà utile e nessuno se ne lamenterà. Per gli amati dell'acconciatura, della folta chioma e dei capelli sempre in ordine posso consigliarti diversi prodotti testati da me in primissima persona, per esempio Omia bio di questi periodi propone sempre confezioni regalo con all'interno shampoo e quei meravigliosi impacchi dopo shampoo che quest'anno sono andati letteralmente a ruba, ho provato di questa linea l'impacco all'olio di macadamia e quello all'aloe vera e te lo posso garantire, caro Babbo, i miei capelli sono letteralmente rinati soffici corposi e meravigliosamente disciplinati, certo per il mio tipo di capelli quello all' olio di macadamia era un tantino pesantuccio e l'ho dunque utilizzato prima dello shampoo mentre quello all'aloe più leggero e delicato lo uso tranquillamente dopo lo shampoo e dona ai miei capelli leggerezza e morbidezza senza appesantirli. Puoi trovare questi impacchi sia nelle versioni che ho provato io sia in altre versioni come quella miracolosa all'olio d'argan o la classica all'olio di mandorle ed ognuno ha il suo shampoo, puoi acquistarli singolarmente e fare tu la confezione regalo oppure approfittare del periodo per acquistare una delle carinissime confezioni in commercio.
Cambiando brand ed indirizzandoci ad una più alta qualità posso consigliarti l'accoppiata shampoo e balsamo alkemilla ecobio, io provato la versione lavanda e eucalipto indicata per capelli normali o grassi ma ci sono svariate altre combinazioni per capelli delicati, secchi trattati, insomma per ogni esigenza Alkemilla ecobio ha la soluzione e credimi per chi è fissato con la salute dei propri capelli questo sarà un regalo che vale oro, io ho utilizzato da prima lo shampoo in seguito ho acquistato anche il balsamo, e quando ho cominciato ad usarlo uscivo da una brutta esperienza con un noto shampoo di cosmesi tradizionale e la mia testa era decisamente devastata, questo shampoo ha restituito ai miei capelli l'antico splendore.
Anche biofficina toscana ha tra le sue fila una splendida selezione di prodotti per capelli, e acquistarli come dono natalizio avrà sicuramente il suo perchè, tra gli ultimi nati e subito amatissimi dalle appassionate de settore ci sono la lozione per capelli ricci e il balsamo volumizzante  che caldamente consiglio e sicuramente io stessa regalerò.
Se poi vuoi fare un regalo gradito e far sorridere chi lo riceve ti consiglio qualche prodotto per capelli lush, questo brand oltre all'indiscussa qualità dei suoi prodotti ha una spiccata fantasia per la scelta dei nomi che spesso hanno doppia valenza e fanno si sorridere i più maliziosi, io ho provato per i miei capelli il morbidone al cocco che è uno shampoo solido che dona morbidezza e un godurioso profumo all'intera capigliatura, ho provato anche uno ottimo shampoo liquido "a testa alta" che è a base degli acidi della frutta ed altri ingredienti che donano pulizia e salute ai capelli.
Visto, Caro babbo? In pochi minuti ho compilati una lista che possa essere per te una linea guida nella scelta dei regali per noi esigentissimi adulti. Tornerò presto a scriverti per suggeriti altre chicche che ti facciano fare un figurone senza euguali il giorno di Natale.
Bene ragazze ora mi rivolgo a voi se questo primo piccolo capitolo dei miei suggerimenti a Babbo Natale vi è piaciuto, vi invito a partecipare a questo Tag e suggerire anche voi al povero Babbo Natale che sa preso com'è dall'accontentare i più piccini spesso con noi adulti combina qualche casino ^__^ siete tutte invitate a partecipare e a leggere anche il post di Natascia che sicuramente avrà consigliato cose interessanti al caro omone vestito di rosso.. un bacione e alla prossima.

martedì 16 dicembre 2014

Dear Santa Claus Beauty Tag• Caro Babbo Natale, il regalo beauty quest'anno te lo suggerisco io!

Buogiorno Bellezze
Fin da bimba ho sempre adorato le feste Natalizie: il calore, i panettoni, le luci, il cenone della vigilia... E perché no, anche i regali... E a proposito di questo io e la mia amica blogger Natascia di mille kilometri blog , abbiamo escogitato quest'anno un bel tag per voi. Si sa, il caro e buon vecchio babbo Natale qualche volta non ci azzecca proprio con i regali. E allora perché non glieli suggeriamo noi?! Il 17-21-24 saranno i giorni del "Caro babbo Natale il regalo beauty quest'anno te lo suggerisco io" un modo divertente per trascrivere i nostri desideri. 
Ma partiamo con ordine...  
Il 17 sarà il tag riservato ai capelli, ovvero un post con tutti i suggerimenti regalo che vorreste ricevere il giorno di Natale. 
Il 21 sarà la volta del viso, e potete includere anche il make up. 
Il 24 la vigilia invece sarà il turno della cura del corpo. 
Ma attenzione però, dopo Natale (il 27) sarà la volta del post dove mostrerete ciò che avete ricevuto. 
Vi saremo grate di taggare sia me che Natascia   in ogni post su blogger, Facebook ed I social inserendo anche l'hashtag  #DearSantaClausTag.  A vostra scelta potete taggare altre blogger.

Questo è tutto... Vi piace la piccola sorpresa che abbiamo realizzato per voi?! Dai...  speriamo che qualche Babbo Natale legga:) 
Buon Tag a tutte;) 
Natascia ed Any

sabato 29 novembre 2014

SEI UNA DELUSIONE..

E dopo mezzo secolo torno a scrivere, questa volta per raccontarvi la mia esperienza con il tanto pubblicizzato shampoo Head & Sholders, shampoo di cui è in corso anche un iniziativa in collaborazione con desideri magazine alla quale ero stata invitata ma a cui non ho volontariamente partecipato ed ora vi spiego il perchè. Chi mi segue da tempo sa già quanto io tenga alla cura dei miei capelli e quanto questo mi spinga a cercare la perfezione nei prodotti che utilizzo, come ho spesso detto preferisco la cosmesi naturale a quella tradizionale ma non disdegno di provare prodotti non bio ma che possano essere validi, ed è proprio per questo che trovando in offerta questo shampoo ho deciso di provarlo. La pubblicità con protagonista la famosa olimpionica, parla di questo shampoo come uno dei migliori al mondo promettendo di riequilibrare la salute del cuoi capelluto rispettando i capelli, dice in oltre che sia indicato per la cura della forfora. Con queste premesse non ho pensato due volte ad acquistarlo,( io ho provato la versione classica) pur non avendo particolari problemi di cuoio capelluto se non un eccessiva produzione di sebo che però ero riuscita a controllare benissimo utilizzando uno shampoo lush.
 Già al primo utilizzo mi sono accorta che questo shampoo era più denso degli shampoo che ho utilizzato fin ora ed anche diluito risultava pensate sui miei capelli, ho continuato ad utilizzarlo per qualche altro lavaggio senza utilizzare altri prodotti e ahimè non solo i capelli non erano più leggeri, come la pubblicità decantava, ma addirittura il giorno successivo al lavaggio erano già sporchi ed andando avanti con l'utilizzo ho cominciato ad avere: prurito, irritazioni che non interessavano solo il cuoio capelluto ma anche la cute del viso che entrava in contatto con lo shampoo, infine forfora. Ora non che io mi aspettassi i miracoli da un shampoo commerciale ma neppure che mi rovinasse in questo modo la cute, può darsi che il problema non sia nello shampoo ma in me, però davvero questa è l'esperienza peggiore avuta con uno shampoo da che io possa ricordare, infatti mai nella mia vita ho smesso di utilizzare un prodotto, per quanto pessimo, senza finirlo, in genere anche se qualcosa non mi piace finisco la confezione che ho e non la ricompro,con questo shampoo finire la confezione è stato del tutto impossibile. Non ho partecipato alla campagna tester di Desideri magazine per una questione di onestà, se mi ero trovata male con l'utilizzo di questo prodotto non trovavo coerente ed onesto diventare ambasciatrice dello stesso facendolo magari provare ad amici e parenti magari provocando loro la stessa reazione che ho avuto io. Io onestamente ora riportandovi la mia esperienza chiedo a voi se lo avete mai utilizzato e se anche a voi ha dato gli stessi problemi. Aspetto i vostri commenti per capire appunto se il problema è solo mio o invece c'è nello shampoo qualcosa che non va. Come sempre vi saluto riempendovi di baci ed attendo vostre notizie..

martedì 30 settembre 2014

TAG "my summer essential" MAKEUP EDITION

Dite la verità, a leggere il titolo di questo post avete pensato che forse un attimo di pazzia abbia toccato anche me ed invece no, non sono impazzita sono solo terribilmente in ritardo con i miei post, e quindi la mia selezione ve la beccate in pieno autunno, perdonatemi ma ogni Tag è una promessa non potevo dunque esimermi neppure da questo ancor di più se pensiamo che a taggarmi è stata la mia grande amica Conny de "la coccinella rosa" che a sua volta era stata taggata da una blogger amica che aveva colto il tag di consigli di make up che è la mente ideatrice di questo post tag.
Le regole sono semplici: utilizzare lo stesso identico titolo pensato dalla creatrice, citare la chi vi ha taggato e l'ideatrice del tag (con link che riporti al post originale , che trovate qui), fare una foto dei prodotti che dovranno essere 5 di make up più 3 bonus che potranno essere di qualsiasi tipo non necessariamente di make up e in fine taggare le amiche.
Bene io le regole le ho seguite e quindi posso procedere a farvi la mia personale lista come vedete dalla foto le cinque cose che ho più utilizzato in questa strana estate sono: LA NACKED BASIC (Urban Decay): non è necessari che n
e faccia una presentazione perchè sono sicura che tutte quante la conoscete, la possedete, o l'avete swachata almeno una volta nella vita, questa palette è secondo me la mia palette essenziale per tutte le stagioni, da quando l'ho acquistata è quella che più uso in assoluto, ha un ottima scrivenza i colori abbastanza neutri da potersi adattare a qualsiasi occasione, i colori combinati fra loro o abbinati  ad ombretti singoli mi hanno permesso di truccarmi per l'intera estate in maniera impeccabile.
Il CHERRYCOLUR creamyblush (KIKO) è stata una scoperta sensazionale, almeno per me, ricorderete tutte che questo blush fa parte dei regali precompleanno che mi ha fatto il mio fidanzato quando andammo insieme a curiosare da KIKO, bene, io cercavo un blush che si adattasse alla mia carnagione fondamentalmente fredda ma, che dopo aver preso un pò di sole, era più scura ed i blush rosa che avevo non ci stavano un granchè bene e quelli con i toni del pesca facevano a pugni con il mio incarnato, e mentre curiosavo tra i prodotti in saldo è balzato al mio occhio questo splendido fuxia intenso che sembrava fare al caso mio e l'ipotesi che ho fatto in negozio ha trovato conferma già al primo utilizzo. La sua formula in crema si stende con piacere e a contatto col viso si trasforma in polvere in modo da poterlo sfumare a piacimento e devo dire, ragazze, che sul viso è meraviglioso illumina da un colore meravigliosamente sano e ha una durata davvero buona perchè io l'ho messo alle 19 e quando son rientrata alle 24 il blush era ancora li come fosse stato appena applicato.
Una mini mini taglia della nuova cipria/terra KALAHARI (neve cosmetics)questa l'ho ricevuta in omaggio da neve cosmetics ed ad utilizzarla ero abbastanza riluttante poichè convinta che avrebbe fatto a pugni col mio incarnato (come tutte le terre che tendono spaventosamente al caldo) ed invece quando l'ho provata ne sono rimasta entusiasta, innanzi tutto ne serve davvero poca per donare una finitura perfetta al trucco, in secondo luogo, finalmente, ho trovato una terra completamente opaca che e completamente neutra facile da utilizzare sia per le ragazze con carnagione tendenzialmente fredda che per chi invece ha la carnagione calda.
CRAVING (MAC cosmetics) Amore profondo per questo rossetto, e questo si nota anche dalla foto, l'ho usato praticamente tutti i giorni ha una finitura confortevole ed una discreta durata, non ci sono descrizioni che tengano i rossetti Mac per poterne apprezzare la qualità bisogna provarli .In fine la matita occhi SUPER SHOCK (avon cosmetics) questa è oramai una presenza fissa nel mio beauty da più di un anno, ha una scrivenza eccezionale è molto morbida quindi si presta ad essere sfumata o applicata con il pennellino angolato e come potete vedere nella foto la utilizzo tantissimo.
Per il bonus ho scelto solo due oggetti il pennellino angolato di duglas e un campioncino di bb cream So bio etic, il pennellino l'ho utilizzato per definire la linea della matita mentre il campioncino di bb cream è stato la base del mio trucco per l'intero periodo estivo e sarà il mio prossimo acquisto beauty.
Benissimo ho terminato il mio post non mi resta che taggare Serena di "lastanza segreta" e Laura de "il mio beauty" che spero vorranno partecipare anche se l'estate è oramai finita. Baci alla prossima. Any

lunedì 29 settembre 2014

OK.. ADESSO BASTA..

Ecccomi qua, ragazze, ancora convalecente ma con tanta voglia di scrivere, in realtà oggi avrei dovuto rispondere al tag che mi fece Conny de "la coccinella rosa" ma l'ennesimo messaggio idiota di gente a cui parlare tanto di inci ed ecobio ha dato alla testa ha totalmente sconvolto la scaletta dei miei post. Tutto è cominciato praticamete quando ho aperto la pagina e ho cominciato a dare la mia opinione sui vari prodotti che avevo provato nella mia vita, ha avuto un impennata pazzesca quando ho avuto gli episodi di asma allergica, ma ha toccato punte ingestibili quando vi ho raccontato dei problemi di salute, la frase è sempre la stessa " con tutte quelle schifezze che ci sono nei prodotti che utilizzi come puoi meravigliarti di non essere in salute, se continuerai ti verrà certo un cancro". Ok adesso basta, vorrei tanto farvi notare che chi scrive frasi di questo genere è davvero tanto ridicolo! 
Ok avere a cuore il bene dell'ambiente e la cura sana della pelle ma è una scelta personale e indiscutibile, se io scelgo prodotti siliconici so bene che non è una passeggiata di salute per la mia cute, come so che non tutte le case cosmetiche che si dichiarano "verdi" lo sono davvero, dunque cominciate a farvi un esame di coscienza perchè fare "terrorismo" ecobio non porterà la gente a scegliere la cosmesi ecobio piuttosto che quella classica, ma otterrete l'effetto contrario. Se vi foste disturbate a leggermi e non a spiarmi, avreste ben chiaro il mio pensiero a riguardo e sapreste he spesso, molto spesso, preferisco la cosmesi ecobio a quella tradizionale, che brand come Biofficina Toscana, Alkemilla, lush, la saponaria, mi hanno tra le loro fan più accanite e ogni volta che posso acquistare da loro lo faccio con la certezza della loro affidabilità, rispetto per la natura, e rispetto per la pelle. Amo la cosmesi ecobio perchè la trovo molto più efficace rispetto a quella trqadizionale e da quando ho fatto la scelta di passare a questo tipo di cosmesi la mia pelle e i miei capelli sono sicuramente più sani, dunque tutta questa animosità su ciò che faccio non la giustifico in nessun modo. Mettiamo in chiaro una volta e spero per sempre che sono una blogger non perchè qualcuno mi paghi o perchè mi piace mettermi in mostra, sono una blogger perchè mi piace dare la mia opinione, mi piace provare nuovi brand e nuovi make up e se per quanto il make up le mie scelte non sono sempre ecobio il problema è solo mio, ci può stare che qualcuno possa avere pareri differenti e li esponga ma arrivare a scrivere certe frasi è davvero esagerato. Vorrei quindi sensibilizzare tutte le mie amiche blogger e le più blasonate youtuber ( che non mi leggeranno mai) a cercare di ridimensionare il fenomeno "ecobio a tutti i costo" perchè non è sano e produce degli effetti deleterei su un sacco di ragazzine che poi vengono da me blogger sfigatella di turno ad offenddere e pontificare sui miei malanni, questo non è accettabile in nessun caso e da nessuno e voi, noi, che esponiamo il nostro pensiero e la nostra opinione abbiamo il dovere di non creare fazioni estremiste, non siamo in guerra e gli utilizzatori di siliconi non sono il nemico, abbiamo il dovere di esporre il nostro parere in modo civile così da dare la possibilità a chi ci segue di fare scelte consapevoli e non condizionare mai nessuno a seguire alla lettera ciò che diciamo noi.
Detto questo la smetto di scrivere e chiedo scusa alle mie followers per aver perso il mio pomeriggio a scrivere questo post forse un pò noioso invece che impiegarlo a scrivere un post che potrebbe essere loro utile. Ci si legge presto. Baci. Any

giovedì 18 settembre 2014

QUALCOSA DI PERSONALE

Questo è forse il post più difficile e combattuto della mia storia di blogger, ho pensato tanto se scriverlo o meno, ho pensato spesso che nel mondo magico del mio blog le brutture e le tristezze non dovessero
 mai entrarci, in più le volte che ho per caso postato notizie sulla mia salute puntualmente c'era qualcuno che mi faceva notare che alla gente non interessava il mio stato di salute ma l'opinione che io avevo su questo o quel prodotto, out fit e quant'altro e cosi ho sempre desistito, immaginando che se per un raffreddore venivo bacchettata se vi avessi parlato di altro probabilmente non sarei stata capita.. Ma come ben sapete, sono una persona talmente sincera che non può nascondere ciò che realmente la turba.. Bene ragazze, spesso mi chiedete come sia nata questa mia passione per l'estetica, make up, accessori e moda è nata dalla volontà di oscurare i brutti pensieri causati da una malattia cronica che mi accompagna ormai da diversi anni la Pielonefrite, alla maggior parte di voi questo termine non dirà nulla poichè fortunatamente non è una patologia comune, il mio nefrologo mi diceva che solo una persona su cento se ne ammala in maniera cronica, ed io ovviamente sono quella persona, questa è una malattia che porta alla progressiva distruzione del tessuto renale fino a causare nei casi più gravi la perdita della funzionalità e quindi rende necessaria l'asportazione del rene. Quando mi hanno diagnosticato questo disturbo ero terrorizzata per un bel pò di tempo ho vissuto col costante pensiero che un giorno sarei finita ad avere bisogno della Dialisi.. Dialisi il mio incubo, essendo un operatore socio sanitario so bene come funziona, e questo non va a mio vantaggio perchè so bene come la vita di un dializzato cambia e questo mi fa paura, in passato forse più di oggi, perchè come vi dicevo pensavo che quella fosse la mi fine sicura, oggi conosco meglio il mio male so che forse in dialisi non ci finirò mai ( anzi lo spero con tutte le mie forze), ma ci sono giorni come oggi che dolore spossatezza e brividi (questi sono alcuni dei sintomi) mi riportano il pensiero della dialisi e in giorni come questi parlare di make up o cose belle mi viene davvero troppo difficile, spesso mi trovo di fronte a gente che mi dice " non hai un cancro non farla tragica" so che hanno ragione che se tenuta ta bada la Pielonefrite è una compagna di vita che comunque ti permette di vivere, lavorare ed avere un esistenza dignitosa senza mai doverti preoccupare delle cicatrici che ti ha lasciato, è per questo che ha preso vita il mio blog, per permettermi di non pensare al peggio per farmi sentire esattamente come prima prima di sapere che una stupidissima infezione urinaria aveva lasciato il segno sui miei reni. Sono una donna forte e capace, sono una donna che non si ferma mai anche quando è stanca, questo perchè mi ripeto sempre " finchè funziona, devo vivere normalmente" si voglio vivere normalmente, lavorare, scrivere, uscire e divertirmi esattamente come prima, anche se mi stanco più facilmente di prima, anche se il rene mi duole spesso finchè non si riacutizza io voglio essere me stessa e pensare alle frivolezze alle palette, ai rossetti, ai bracciali che mi piacerebbe avere, voglio sorridere nonostante la mia compagna di viaggio, voglio sorridere a lei che nonostante tutto è stata li buona buona per più di quattro anni e solo questa sera mi sta facendo sentire nuovamente la paura, si ragazze è per questo che oggi vi ho chiesto comprensione per la mia assenza è per questo che piango mentre vi racconto tutto con la speranza che raccontarvelo scacci i cattivi pensieri e mi faccia sorridere nuovamente come ieri, come tutti i giorni quando invece che alla macchina della dialisi penso ai miei bei rossetti li in fila nel mio nuovo espositore e a tutte le cose belle che ancora posso avere dalla vita, non saranno delle cicatrici a fermare la mia vita, non voglio tornare a vivere in funzione di questa indesiderata compagna di viaggio... Non so se avrò la forza di pubblicare questo post, o magari lo farò per poi rimuoverlo ma credo davvero che a questo punto una spiegazione ve la dovevo, molte di voi mi hanno sostenuto nel periodi in cui ero affetta da asma allergica ed ho trovato in voi delle care amiche, amiche alle quali oggi voglio raccontare i motivi dei miei periodi tristi..

domenica 14 settembre 2014

UN COMPLEANNO STRAORDINARIO..

Buon pomeriggio mie adorate followers, vediamo di fare il punto della situazione: il mio ultimo post risale a tanto tempo fa ed è quello i cui vi svelo i miei desideri nascosti, ciò che desideravo per il mio compleanno, e sicuramente sarete rimasti col dubbio se ho ricevuto o meno ciò che desideravo. Chi mi segue assiduamente su tutte le piattaforme ha già scoperto alcuni dei regali ricevuti, ma credo sia giusto raccontarvi tutto dal principio..
Oramai il post della mia lista dei desideri l'avrete letto e riletto quindi non è necessario che ve ne faccia un riassunto, comincia tutto da li, li i miei amici parenti e fidanzato hanno preso spunto da li si parte fino ad arrivare alla settimana del mio compleanno, come ben sanno le ragazze che mi seguono da tempo il mio fidanzato,che è il migliore del mondo, comincia a riempirmi di attenzioni e piccoli regalini già nel mese che precede il mio compleanno per poi sorprendermi quel giorno. Dopo aver letto il mio post, mi ha parecchio presa in giro dicendomi in maniera ironica che la lista dei desideri è stata un lampo di genio e che dopo quel post mi sarei evitato l'imbarazzo di rispondere a domande del tipo " cosa posso regalarti per il compleanno?" i suoi sfottò erano motivati e nascondevano la reale ragione del suo prendermi in giro, lui aveva già pianificato tutto aspettava solo di essere in ferie per realizzare i suoi progetti. Essendo la persona che mi conosce maggiormente, non aveva bisogno di una lista per sapere ciò che desideravo tanto ma che non osavo chiedere(dovete sapere che i miei genitori sono divorziati e che io vivo 10 mesi all'anno con mio padre e vedo mia madre meno di quanto vorrei perchè vive in Sicilia, e che da quando lei è andata via io ho passato un solo compleanno con lei e che mi sarebbe piaciuto festeggiare anche con lei). Il mio amore immenso ha quindi organizzato una vacanza di una settimana in quel di Palermo in modo da essere li per il 24 Agosto e festeggiare con mamma. Inutile dirvi, ragazze, che è stata una delle più belle settimane della mia vita, coccolata dalla mamy e trattata da principessa dal fidanzato..
Abbiamo in quella settimana fatto tantissime cose, abbiamo visitato meglio la città (che lui non conosce), siamo stati in piscina e al mare, ho finalmente dopo un trilione di anni potuto visitare Mondello da turista e, dulcis in fundo, ho realizzato uno dei miei sogni più grandi (sin dai tempi delle elementari quando guardavo estasiata "Milly un giorno dopo l'altro" cavalcare il suo bell' Andrew) una passeggiata a cavallo tra le colline di Trabia (PA), non potete immaginare raqazze mie quanto fossi felice ed emozionata quel giorno, io e il mio amore immenso passeggiavamo a cavallo come nei romanzi che da sempre mi hanno affascinata, dei momenti bellissimi che non dimenticherò mai per il resto della mia vita ( non dimenticherò neppure il dolore al sedere dei giorni seguenti xD). Abbiamo fatto shopping (tanto shopping) mi ha portato pazientemente in ogni negozio di ogni centro commerciale di Palermo e provincia e ha pazientemente atteso che, da MAC, io swachassi ogni singolo rossetto e poi un pò perplesso mi ha chiesto " ora devo fotografare?" (e si oramai si è rassegnato alla triste vita di fidanzato di blogger eheheh) dopo avermi fotografato la mano completamente ricoperta di rossetti, mi ha comprato il Russian Red ( potevo mai non averlo?). 
l giorno del mio compleanno mi ha svegliata mettendo in fila sul letto tutti i suoi regali per me, abbigliamento, Russian Red ed una meravigliosa cintura Calvin Klein.
 Siamo usciti in giro per la città e abbiamo fatto un meraviglioso giro tra le bellezze di Villa Giulia e li abbiamo trovato un grazioso bar/trattoria dove abbiamo cominciato i festeggiamenti con l'aperitivo apri compleanno, abbiamo acquistato la torta e siam tornati a pranzare a casa.La sera ci attendevano in una pizzeria (stendiamo un velo pietoso sulla pizzeria e sul cibo da loro preparato) dove avrei dovuto festeggiare con mamma, compagno e fidanzato il mio compleanno, devo dire che nonostante che la pizzeria fosse terribile ( ma non potevamo saperlo prima) è stata una piacevole serata in famiglia, (e ho ringraziato di non aver organizzato una festa con tutti i parenti in quel posto perchè davvero avrei fatto una pessima figura) dopo cena per dimenticare la pizzeria abbiamo fatto un giro nel centro di Palermo,Teatro Massimo e vie limitrofi, sono tornata a casa felice come non succedeva da tantissimo tempo.
 A vacanza finita, ho trovato ad attendermi tutte le persone che mi vogliono bene e che aspettavano per darmi il loro regalo, a cominciare da mio padre e sua moglie che mi hanno regalato rispettivamente gli orecchini Fiore Mio di Morellato, e il bellissimo Ruby woo ( entrambi erano nella lista dei miei desideri).
 Dopo due giorni ho praticamente rifesteggiato il mio compleanno a Putignano con le mie più care amiche (delle sorelle per me), doveva essere una semplice uscita e un meraviglioso abbraccio ma mii hanno totalmente spiazzata facendosi trovare ad aspettarmi con un meraviglioso regalo la trusse di Pupa Milano della linea vanity, un regalo meraviglioso già in se ma che acquista maggior valore per ciò che esso rappresenta: l'amore delle mie "sorelle nell'anima" anche quella è stata una bellissima serata che spero si ripeta molto presto.
La sera precedente in oltre avevo avuto modo di partecipare ad una cenetta piacevole con l'intera famiglia del mio amore, quella cena ha reso un pò più dolce l'amaro rientro dalle vacanze, la mia adorata futura suocera mi ha regalato un bellissimo bracciale in argento che conserverò gelosamente per sempre. Eh si, sono molto fortunata perchè come già detto nel post precedente amo e sono riamata allo stesso modo, ho amiche meravigliose e se anche ci sia qualche aspetto della mia vita da sistemare, l'amore che mi circonda mi fa pesare meno i vari problemi giornalieri.
Oltre ai regali di cui vi ho già parlato ho ricevuto da una mia cara amica una palette, uno smalto e il blush like a doll di Pupa Milano che mi hanno davvero entusiasmato..

Dalla cimpinessa ho ricevuto per il programma del bio compleanno lo scrub labbra di biofficina toscana (era nella lista assieme alla crema riparatrice che presto acquisterò).
 Dalla mia amatissima amica nonchè collega blogger Conny (la coccinella rosa) ho ricevuto l'organizer per make up che già vi ho mostrato e un grazioso specchio da tavolo.
Mia cugina mi a regalato una pochette porta trucchi Renato Balestra ( e ne avevo davvero bisogno) ed uno smalto di un meraviglioso azzurro cielo. È stato davvero un compleanno ricco di emozioni e anche di regali, alcuni devo ancora riceverli, ma la cosa più importante in assoluto è il pensiero delle persone che amo che mi ha accompagnata durante l'intera giornata e nei giorni a segure ed ancora mi accompagna ogni singolo giorno e di cui sono infinitamente grata.
Credo di avervi raccontato tutto e di aver fatto una esauriente carrellata dei regali ricevuti, ah ecco dimenticavo di dirvi che ho ricevuto anche il profumo con crema corpo e bagno doccia flower by kenzo, in ogni caso se ho dimenticato qualcosa ve lo farò vedere di volta in volta su istagram e su facebook.
 Vi lascio oramai stremati da questo post e come sempre quando mi dilungo ringrazio tutti quelli che sono arrivati alla fine vi riempio di baci e vi do appuntamento al prossimo post.

giovedì 7 agosto 2014

COMPLEANNO IN VISTA? ECCO COSA VORREI...

Eccomi qui a fare qualcosa di davvero inusuale per me, ma poichè in questi giorni c'è una domanda ricorrente che mi viene posta da chi mi vuol bene ne ho tratto spunto e ho deciso di farne un post. La domanda in questione è " il tuo compleanno è vicino cosa vorresti che ti regalassi?" amiche, fidanzato e parenti non mi danno tregua vogliono sapere cosa desidererei ricevere in dono per il 24 agosto e visto che mancano meno di venti giorni ecco qui la mia lista dei desideri per quel giorno:
Comincio col dire che ovviamente è una lista indicativa molto ricca, sicuramente, ma che non vuol vincolare nessuno nella scelta del mio regalo, non amo in realtà sapere ciò che riceverò perchè qualsiasi sia il regalo il fattore sorpresa è ciò che amo di più, adoro poi pensare che c'è qualcuno che spenda il suo tempo per cercare/realizzare un piccolo regalino per me, è quella la cosa più bella, la ricerca del regalo il pensiero e il tempo che qualcuno può avere per me. Fatta questa piccola premessa e visto che le domande si fan pressanti cominciamo a vedere cosa mi piacerebbe avere tra le mie manine sante haahahahah..
Voi che mi seguite sapete benissimo quanto adori tutto ciò che è make up ma più di tutto desidero da tempo alcuni rossetti Mac (prezzo indicativo 19 euro al pezzo) ho inserito nella foto quelli che maggiormente bramo: Chatterbox, Flat of fabulous,Rebel (che adoro, amo, desidero, sogno da tempo) Russian red, Red balloon, Al fird up,Ruby woo (amore immenso per questo rossetto, è secondo me uno di quei rossetti che da solo fa il trucco) please me ed ultimo ma non ultimo tra i miei desideri il meraviglioso Angel. Che dire ragazze fare una selezione così esigua tra i rossetti Mac è stata davvero dura ma ce l'ho fatta ^__^ chi volesse farmi felice senza esagerare con la spesa dovrà far ricadere la propria scelta su questi rossetti.
Per chi invece volesse farmi un piccolo pensierino con una spesa esigua (circa 10 euro) può regalarmi una di queste tre palette di sleek make up, questo è un marchio low cost che però è molto valido le sue palette hanno un ottima scrivenza e una durata fenomenale ottime per realizzare tantissimi make up, le tre palette in questione sono. Vintage romance, Celestial ed Arabian night semplicemente meravigliose si possono reperire nelle profumerie sephora o sul sito maquillalia.
Chi invece volesse spendere non più di 15euro e rendermi felice potrà scegliere da un qualsiasi sito bio (biovegan, loving ecobio, cuccioli d'uomo, lacipinessa ecc) la crema riparatrice e lo scrub labbra di biofficina toscana questo è un trattamento che ogni beauty blogger che si rispetti dovrebbe provare ed io ancora non son riuscita a farlo dunque non solo fareste felice l'amica, la sorella o qualsiasi cosa sia io per voi ma rendereste ancor più felice la blogger che è in me ^__^
Tra una cosa e l'altra inserisco qualche regalino un pò più impegnativo tipo una bella cintura o una borsa rigorosamente nere, queste in realtà mi servirebbero davvero e credo che per quanto sia più impegnativo come regalo essendo il mio compleanno in pieno periodo di saldi possiate trovare qualche buon affare da DiLorenzo.
Continuiamo questa lista con un altro brand low cost che è makeup revolution reperibile sul sito maquilalia di cui vorrei tanto la palette (cuore rosa) e il blush della linea heart (prezzi indicativi per le palette 10 euro per il blush circa 5 euro) make up revolution mi ha praticamente conquistata con questa linea heart e il blush e forma di cuore poi è una chicca che proprio non può mancare nella mia make up collection ( a buon intenditor... ahahahah ragazze non credevo fosse così divertente fare la lista dei desideri). 
Torniamo a noi (eh si ci ho preso gusto) altro regalo impegnativo, che so nessuno mi farà mai perchè è davvero troppo costoso per essere solo acciaio, di cosa sto parlando? Ovviamente degli orecchini Fiore mio ultimi arrivati in casa morellato, stupendi meravigliosi ma lo ripeto eccessivamente costosi ( che lista dei desideri sarebbe senza qualcosa di bello ed impossibile?)
 Rimanendo in tema di desideri impossibili la palette dei miei sogni, quella che bramo da moooooltissiiimo tempo: la fantastica, meravigliosa, stupenda... (rullo di tamburi)...... (eh l'atmosfera dev'essere solenne)... ok ve lo dico.. sto parlando della mia (nei miei sogni più segreti) Naked3, la sogno praticamente da quando è uscita ma anche questa penso che rimarrà abbondantemente nei miei sogni.

Tornando con i piedi per terra e a prezzi più modici tra le cose che mi piacerebbe ricevere troviamo alcune cosette Pupa e nello specifico: mascara nero pupa vamp. Blush della collezione like a doll 104 mat e della stessa linea ma con finitura luminys potrete scegliere tra i numeri 104 e 202, smalto lasting color gel numero 060 e rossetto I'm pupa 305 anche scegliendo tra questi articoli non spenderete più di 11 euro..
Come lista è abbastanza varia e tutto sommato neppure troppo impegnativa vero? Ovviamente ci saranno cose che non riceverò e cose che rimarranno nei miei sogni fino a data da destinarsi ma questo è il bello della vita no? nulla è mai certo ^__^ pensate che sono anni che sogno una bella festa a sorpresa con le persone a cui voglio bene ma acciderbolina tutti gli anni la festa la faccio, lo scorso anno mi fu regalata dal mio grandissimo amore ma non era a sorpresa graditissima comunque ma niente sorpresa.. eh si sono come i bambini in certi casi, mi lagno anche quando non doverei, ehehehehheh ok la smetto perchè tutto sommato ho già tutto ciò che basta per essere felici amo e sono riamata allo stesso modo non mi pare poco ^__^ ora vi saluto, e, se siete arrivati fino in fondo a questo post, vi ringrazio di vero cuore so bene che è stata cosa ardua.. baci alla prossima.. Any

venerdì 25 luglio 2014

LA FIERA DELLE INUTILITÀ 2.0

Quando un delizioso, quanto particolarissimo, regalo si trasforma da piacere assoluto ad incubo persecutorio? Quali sono le cose che ci fanno adorare alcuni prodotti e detestarne altri? Credo che l'unica risposta alle mie domande sia nascosta nell'utilità che questo oggetto può avere o non avere. Ma vi racconto la mia storia dall'inizio in modo che possiate valutarne nell'insieme la verdicità: alcuni mesi fa una mia carissima amica andò in profumeria per comprare alcuni cosmetici, e poichè si trovò di fronte una commessa generosa le vennero fatti alcuni omaggi, tra cui il prodotto incriminato, lei con la generosità che la contraddistingue decise di dare una parte degli omaggi ricevuti a me, e siccome sa quanto io ami provare sempre nuove cose per poi parlarne nel blog, mi regalò tra le altre cose una penna "correggi make up" io super entusiasta perchè non l'avevo mai vista ne sentito parlare e già mi pregustavo il momento di gloria quando l'avrei messa in anteprima sul blog, ricordo ancora lo scetticismo della mia amica che mi diceva "bho non ne vedo l'utilità", io invece la guardavo come fosse il mio tessssssoro non vedevo l'ora di sbagliare qualcosa ne mio make up per andare ad utilizzarla.. In pratica questa penna munita di sottile punta imbevuta di latte detergente dovrebbe appunto aiutare a rimuovere le eventuali imperfezioni del trucco e, se funzionasse come si deve, sarebbe forse l'oggetto più utile inventato nella storia degli accessori make up.. La realtà invece è miseramente un altra questa fighissima invenzione del diavolo al primo utilizzo si sporca del trucco che vuoi rimuovere e rimane inevitabilmente sporca all'interno, anche se tu la pulisci accuratamente non c'è verso di poterla riutilizzare. Vi racconto cosa è successo dopo il primo utilizzo: avevo sbavato con il mascara e mi ero macchiata la rima ciliare inferiore (cosa che mi avrebbe fatta inveire contro la mia manina tremula se non avessi avuto l'oggetto incriminato) ho preso allegramente la penna correggi make up e ho rimosso l'obbrobrio ripristinando la serenità della mia serata, ho pulito accuratamente la punta e ho messo tutto a posto. Dopo due giorni stesso problema (stessa manina tremula) ho preso la penna, ho effettuato lo stesso procedimento della volta precedente e.......
 sciagura delle sciagure, maledizioni, fulmini e saette, mi sono ritrovata con una riga nera sotto al mio preziosissimo occhietto truccato ad arte, immaginerete le imprecazioni e l'ira che mi ha pervasa, e più tentavo di rimediare peggio era il risultato che ne ottenevo, e senza farla lunga ho dovuto miseramente rimuovere col metodo tradizionale l'intero make up e ricominciare da capo.. Inutile dirvi che il make up non è più venuto come prima, altrettanto inutile dirvi che ho passato la serata ad inveire contro la dannata penna. Come potete vedere ultimamente faccio spesso tappa nella fiera delle inutilità tanto da aver pensato di aprire una rubrica tutta dedicata ad essa.. e voi avete mai visto in giro questo oggetto? Lo avete mai provato? Fatemelo sapere lasciando un commentino sotto questo post.. per oggi è tutto.. baci sparsi.. Any

sabato 19 luglio 2014

BUON BLOGANNIVERSARIO A NOI ^__^

Buon giorno a tutti voi che mi seguite oggi è una giornat
a speciale per questo blog oggi in fatti My idea of Beauty è on line da 12 mesi.. quando un anno fa aprii questo blog lo feci per la necessità di avere uno spazio dove archiviare tutte le recensioni che avevo scritto nella pagina, poichè eravamo tre admin e spesso chi mi seguiva perdeva il filo tra le varie pubblicazioni, mai avrei immaginato che da semplice archivio sarebbe diventato il posto dove esprimere me stessa. Oggi il blog è molto diverso da com'era agli albori, come blogger sono cresciuta,(ovviamente ho tanta strada ancora da percorre per essere esattamente come vorrei ) ed il mio blog oggi mi somiglia molto di più che non in passato. Questa mia esperienza poi mi ha permesso di conoscere e relazionarmi con altre blogger che ho imparato a stimare e da cui a volte, lo ammetto, ho anche tratto ispirazione. Come vi dissi in un altro post ho capito che un blog di sole recensioni o, peggio ancora, di mere sponsorizzazioni non fa per me io ho intrapreso questa strada per l'esigenza di esprimere la mia personale opinione che, pure quando fosse negativa deve rimanere sincera e non condizionata. Amo infinitamente provare e scoprire nuovi brand e sperimentare nuovi makeup (anche se di questi non vi documento spesso la riuscita finale non perchè sia pessima ma risulta poi pessima la risoluzione fotografica), adoro dirvi ciò che penso in tutta sincerità in modo da potervi aiutare anche se solo in parte nella scelta dei vostri cosmetici o qualche volta capi d'abbigliamento.
Sono molto felice quando sotto un mio post sbuca qualche commento sincero di chi ha provato qualcosa consigliato da me e ne è rimasto soddisfatto, quei commenti valgono più dell'oro per me.
Ho visto spesso in questo anno di blog, altre blogger affannarsi per accaparrarsi più collaborazioni possibili, io non potrei mai farlo, sia chiaro che le collaborazioni fanno piacere a tutti specie quando permettono di scoprire nuovi brand di qualità, ma se io ho un blog di makeup e moda (ultimamente più di make up per la verità) posso accettare collaborazioni che siano inerenti ai temi che tratto, nel mio caso il blog nasce come contenitore di cose belle ed è ovvio che potrò parlare di ciò che è bello per me, per esempio vi ho parlato dei deodoranti per auto a forma di fiori, ma solo perchè incontravano il mio gusto estetico, e dello stesso brand non potrei ospitare per esempio lo spray lucidante per interni ecc.. rimanere coerenti col tema del proprio blog è per me importantissimo sia per non dare l'impressione che il mio sia un blog confusionari sia perchè molto spesso le aziende che utilizzano il web per farsi conoscere rimangono negativamente colpite se per esempio un blog come il mio vi parlasse di detersivi per i pavimenti è come perdere di credibilità e passare per l'accattona di turno, trovo molto più onesto rimanere nel mio e non accettare collaborazioni ( a volte anche molto vantaggiose) che non hanno nulla a che vedere con gli argomenti che di solito tratto.
Detto questo volevo ringraziarvi perchè senza di voi un anno di blog, sarebbe stato vuoto ed inutile, mentre con voi quest'anno è stato un anno di crescita, un anno di confronto un anno di grandi soddisfazioni personali, un anno in cui non trovando lavoro ho almeno trovato una valvola di sfogo in cui incanalare le mie energie condividendo le mie passioni.

Dunque grazie a voi tutti e buon bloganniversario a me che ho saputo crederci anche quando la pagina contava poche centinaia di iscritti, a me nonostante tutto sono andata avanti e buon bloganniversario a voi mie adorate e miei adorati follower.In questo post di festeggiamenti volevo ringraziare le tre blogger che maggiormente mi hanno ispirata grazie a Laura de il mio beauty per avermi spesso dato le dritte per sopravvivere in questo sfaccettato mondo del web.. grazie a Serena de la stanza segreta per la sua onestà e la sua ironia che mi hanno fatto comprendere che tipo di blogger io volessi essere. E grazie a Marzia de il barbatrucco dellamokarta che mi ha insegnato quanto si possa essere forti anche nelle avversità quando lo sconforto sembra prendere il sopravvento e che mi è stata di grande ispirazione nella scelta dei miei rossetti. Ci sarebbero diverse altre blogger dalle quali ho tratto tanti insegnamenti soprattutto quelle che mi hanno fatto capire come non volevo essere ma queste tre hanno lasciato più di tutte il segno ed è giusto e doveroso che io le ringrazi in qualche modo.
Dopo il polpettone di ricordi e ringraziamenti posso dire si aprano le danze e che la festa inizi col vento in poppa cominciamo il nostro percorso verso il secondo anno di blog. Baci sparsi alla prossima. Any

domenica 13 luglio 2014

[BeBio#6] VI RACCONTO IL MIO GIù LA TESTA..

Ben venuti al ultimo appuntamento della rubrica BeBio ideata da MissHaul, oggi daremo spazio alla cura dei nostri amati capelli. Questo episodio è sicuramente quello che io, da grande maniaca dei capelli, preferisco fra tutti.
Bene che giù la testa abbia inizio, vi svelerò qui come abitualmente mi prendo cura della mia chioma.Innanzi tutto devo dirvi che lavo e mi prendo cura dei miei capelli almeno due volte a settimana d'inverno per arrivare anche alle cinque volte in piena estate ma come procedo per rendere i miei capelli belli e disciplinati? Ve lo svelo subito: come prima cosa li spazzolo per bene e li inumidisco per poi applicare la maschera per capelli all'olio di macadamia di Omia Bio, questa maschera è entrata nella mia routine da poco più di un mese, avevo sentito parlare benissimo di questo particolare trattamento ed ovunque io mi girassi c'era qualcuno che ne decantava le qualità insuperabili mi son quindi decisa a provarla, la prima volta l'ho utilizzata così come indicavano le istruzioni d'uso quindi dopo lo shampoo con capelli bagnati, ma come al solito i miei capelli ne risultavano appesantiti. Ma poichè non volevo bocciare un prodotti di cui chiunque parlava benissimo, come al solito ho pensato ad un utilizzo alternativo, e siccome con gli impacchi lush, che vanno applicati sui capelli umidi prima dello shampoo, mi sono trovata sempre benissimo ho voluto provare ad utilizzarla allo stesso modo, e... Dio benedica tutte le ragazze che mi hanno suggerito questa maschera, i miei capelli sono decisamente rinati, più nutriti morbidi e disciplinati, avevo buoni risultati anche con i trattamenti pre shampoo di lush ma la maschera omia è decisamente più facilmente reperibile ed economica dunque per un uso frequente è più indicata.
Dopo aver sciacquato la maschera procedo allo shampoo questo rigorosamente Lush, ho scelto lo shampoo A testa alta di lush dopo aver provato un sacco di altri shampoo bio che non mi avevano soddisfatta pienamente, poichè i miei capelli sono tendenzialmente grassi succedeva spesso che se sceglievo gli shampoo specifici per capelli grassi dopo un paio di applicazioni i miei capelli risultavano secchi e rovinati, se sceglievo shampoo per capelli normali il risultato era che il giorno seguente al lavaggio i miei capelli erano nuovamente sporchi, questo non è accaduto però con il mio adorato shampoo a testa alta di Lush, questo shampoo è indicato per capelli grassi ed al suo interno troveremo succhi freschi di frutta tra cui papaya. Kiwi mango ed ananas che aiutano la rimozione del sebo in eccesso ma come valore aggiunto in questo shampoo c'è la carragenina che dona morbidezza ai capelli, io utilizzo questo shampoo diluito con acqua utilizzando una parte di shampoo e tre di acqua, questo lo rende più delicato e mi permette di far durare più a lungo la confezione, ma voglio specificare che è consigliabile, per evitare proliferazione batterica, di diluire la quantità di shampoo necessaria per un solo lavaggio e di volta in volta rifare l'operazione evitando quindi che rimanga dello shampoo diluito per lungo tempo, le precauzioni non sono mai troppe specialmente quando si utilizzano prodotti bio che hanno quantità irrisorie di conservanti. Come ultima operazione per prevenire l'aggressione di agenti esterni e impedire al capello di sporcarsi facilmente dopo lo shampoo applico l'olio per capelli purificante e protettivo Vaneda.

Ora già immagino i vostri faccini sconcertati alla lettura dell'olio per impedire che i capelli si sporchino, in effetti quella dello sconcerto è stata la mia prima reazione alla vista di quest'olio, questo è un prodotto che ho trovato nella box de la cimpinessa ed è stato inserito in seguito alla mia richiesta di un prodotto specifico che impedisse ai miei capelli di sporcarsi velocemente. inizialmente avevo timore ad utilizzarlo poichè già mi vedevo con i capelli grondanti di olio dopo poche ore dal lavaggio invece con mio grande stupore e sollievo così non è stato, anzi, i capelli risultano più leggeri e profumati più a lungo, l'applicazione di una quantità moderata di questo prodotto va effettuata con i capelli bagnati subito dopo lo shampoo senza risciacquare, si procede alla normale asciugatura del capello e alla fine della fiera vi ritroverete con una chioma da fare invidia alle pubblicità dei vari prodotti per capelli.
Finisce qui la mia routine dedicata ai capelli e voi cosa utilizzate per avere una chioma splendida splendente? Lasciate pure tutti i commenti che volete perchè sono curiosissima di sapere. Chiudo questo post con un bacio grande riservato a MissHaul e tanti bacetti sparsi tutti per voi.. 

venerdì 11 luglio 2014

COSMETICI FRESCHI RINGANA

Sono lieta di presentarvi ringana un'azienda di cosmetici ed integratori che ha sede ad Hartberg in Austria, un azienda che produce non solo cosmetici naturali ma la particolarità che li contraddistingue è che questi cosmetici sono "freschi" cioè coltivano loro stessi le piante che vengono raccolte e lavorate in giornata per ottenere gli ingredienti che comporranno i loro prodotti, tutti i prodotti Ringana sono fatti senza sostanze chimiche, conservanti e senza sostanze di origine animale. Contengono invece sostanze di origine naturale ricavate da piante provenienti da agricoltura biologica controllata per questo i prodotti ringana hanno scadenze ben definite. Ringana fa del rispetto dell'ambiente e della coerenza la sua filosofia infatti anche i volantini informativi sono stampati su carta ecologica. Questa azienda è stata tanto gentile da fornirmi delle mini taglie di: crema concentrata, siero viso, latte detergente e tonico in modo da testarne la qualità e poter esprimere la mia opinione a riguardo, ovviamente essendo mini taglie non potrò esprimermi sugli effetti a lungo termine ma darvi un impressione generale che poi magari in futuro potrò coadiuvare con una recensione vera e propria.
Ma vediamo cosa penso io di Ringana: innanzi tutto ho potuto riscontrare una particolare attenzione nei riguardi del cliente, nel momento in cui ci siamo accordati per la collaborazione mi è stato chiesto che tipo di pelle io avessi in modo da mandarmi prodotti specifici per il mio viso e questa è un accortezza che va assolutamete a favore della serità e della professionaltà dell'azienda. Per quanto riguarda poi il trattamento viso che ho ricevuto è quello per pelli secche, io ho la pelle tendenzialmente secca e disidratata quindi ho spesso bsogno di idratarla con massicce dosi di crema ma spessisimo le creme idratanti specifiche per pelli secche sono piuttosto oleose e le sopporto poco , mentre ho riscontrato sia nella crema che nel siero diringana la totale assenza di oleosità, idratano dunque senza ungere e questo è davvero importantissimo per me quindi a primo impatto promossi sia il siero che la crema idratanti.
Passiamo ad esaminare il latte detrgente e il tonico: latte detrgente con una composizione piuttosto liquida ma piacevole da applicare sul viso, questa composizione inoltre permette di utilizzare meno prodotto per la rimozione del trucco o semplicemente per la normale routine di pulizia.ho apprezzaro molto questo latte detrgente per la sua delicatezza e la sensazione di freschezza che già da solo riesce a donare. Devo dire in tutta sincertà che la mia prima impressione è più che positiva.
Passiamo in fine a parlare del tonico: come ben sapete il tonico, pur avendo un importanza fondamentale nella cura e la detrsione del viso, è un elemento che manca nelle mie abitudini non per cattiva volontà ma semplicente perchè di tutti quelli provati fino ad ora non ce n'era uno che mi convincesse particolarmente finchè non è apparso lui il tonico Ringana fresco delicato, per nulla aggressivo sulla mia pelle permalosa. In tutta sincerità devo dire che son rimasta molto soddisfatta della selezione fatta per me ma che fra tutti il prodotto che ho adorato e che ricomprerò senza ombra di dubbi è proprio il tonico. Complimenti a Ringana per avermi convinta finalmente ad utilizzare il tonico ^__^
Nel ringraziare l'azienda vi invito a visitare il sito dal quale potrete acquistare ciò che più si addice al vostro tipo di pelle e la pagina facebook per qualsiasi informazione vi sia necessaria. Prima di salutarvi volrrei chiedervi se anche voi avete avuto modo di provare questi cosmetici e di lasciare il vostro parere in un commento. Vi abbraccio tutte. Alla prossima. Any

mercoledì 9 luglio 2014

LE OPINIONI DI UN'AMBASCIATRICE P&G

Come vi avevo anticipato in pagina, sono stata scelta da qualche tempo da desideri magaziene come ambasciatrice P&G ho ricevuto nel mio kit da ambasciatrice alcuni prodotti per la cura della casa e della persona ovviamente essendo il mio blog incentrato sulla bellezza del detersivo per il bucato non ve ne parlerò qui ma in altra sede lo presenterò a molta gente.
Ciò di cui voglio parlarvi oggi è il trattamento per capelli pantene acqua light, ho ricevuto nello specifico uno shampoo e un balsamo. Ho lasciato da parte la mia solita routine per provare questa accoppiata per qualche settimana e oggi ho il responso. Come potrete notare dalla foto c'è qualcosa che non mi è piaciuto moltissimo ed è il balsamo in fatti ho affidato alla simpatica saccenza di Brontolo il compito di rappresentare la mia perlpessità, ma prima di entrare nello specifico vorrei spendere due parole sull'impegno che P&G sta mettendo nel migliorare le formule dei suoi prodotti, questi due prodotti infatti sono molto più leggeri e privi di sostanze dannose per l'ambiente ed inutili per noi, si pensi ai siliconi che sono assolutamente banditi dalla formula acqua light è ammirevole che un azienda multinazionale cominci ad impegnarsi seriamente per creare prodotti più "puliti" di come non erano in passato, ovviamente questo è solo il primo passo poichè di lavoro per rendere i prodotti ad impatto zero è ancora lungo, torniamo adesso a noi perchè il balsamo Pantene prov acqua light non mi è molto piaciuto? Allora c'è da dire che è un prodotto pensato per capelli fini e sfibrati quindi è molto ricco, io ho si i capelli fini ma sono tendenzialmente grassi e dunque utilizzato così come indicato nelle istruzioni d'uso non è andato bene, nelle istruzioni dice di applicare il balsamo dalla radice alle punte tenerlo pochi minuti e risciacquarlo promettendo di non appesantire i capelli e se così è inizialmente già dal secondo giorno ho notato i miei capelli pesanti che sembravano quasi sporchi, al lavaggio successivo ho utilizzato il balsamo solo sulle punte per vedere se l'affetto fosse dovuto alla tendenza grassa dei miei capelli e così le cose sono andate decisamente meglio, ma l'effetto migliore l'ho avuto applicando il balsamo prima dello shampoo come faccio abitualmente con la mia solita maschera per capelli, utilizzandolo in questo modo ho avuto i capelli meravigliosi per alcuni giorni, dunque non mi sento di bocciare totalmente questo balsamo ma neppure posso promuoverlo a pieni voti almeno per ciò che riguarda i miei capelli, consiglio a chi come me ha i capelli con la tendenza ad ingrassarsi di utilizzarlo come impacco pre shampoo mentre a chi ha la tipologia di capelli secchi, sfibrati o anche normali potrà utilizzarlo normalmente.
Lo shampoo invece l'ho adorato ha un profumo paradisiaco, lava bene ed è leggero, l'ho utilizzato sui capelli sia da solo che col balsamo l'ho provato in tutti i modo per vedere se in qualche modo lasciasse i capelli sporchi pesanti o quant'altro ma posso dire con estrema certezza che ciò non accade questo shampoo fa il suo lavoro molto meglio di tanti altri suoi colleghi blasonati ed è l'unico shampoo non Bio che io non solo acquisterei ma che mi sentirei di consigliare. Ringrazio Desideri Magazine per avermi dato questa opportunità e spero che questo mio Post vi possa essere utile nella scelta di uno shampoo che senza silicono fa il suo lavoro in maniera ottimale. Baci alla prossima. Any

sabato 5 luglio 2014

ECCO PERCHè IO AMO LA CIMPINESSA

Buon pomeriggio bellissime donne e gentilissimi uomini (so che anche se in minoranza mi seguite anche voi maschietti ), oggi finalmente potrò parlarvi del nuovo sito Lacimpinessa il tuo modo di essere bio. Ho lungamente atteso che i tempi fossero maturi per parlarvene e farvi conoscere il sito di nuovissima apertura di una ragazza Arianna che non è solo la proprietaria del sito ma è soprattutto un amica per me e per tutte le ragazze che come me hanno scelto inizialmente il suo servizio di BioBox e successivamente conosciuto anche tutto l'universo cimpinesco che è davvero un universo fatto di cordialità gentilezza e rispetto per il cliente.
Era Febbraio 2014 quando, rimasta orfana del servizio box fornito da Mud, ho cominciato a cercare qualche altro sito che potesse rendermi lo stesso servizio ma con la garanzia di non essere abbandonata da un giorno all'altro come fu per Mud. 
Tra le tante aziende che in quei giorni stavano inesorabilmente chiudendo i battenti, per cause misconosciute, le uniche due che non erano in chiusura e che fornivano il servizio di bio box erano Una Donna vagabonda box e LACIMPINESSA il tuo modo di essere bio. Ho cominciato inizialmente a seguire entrambe tramite le loro pagine facebook notando che in entrambi i casi il servizio era ottimo e le clienti soddisfattissime, ma ho finito per scegliere LACIMPINESSA solo ed esclusivamente perchè all'interno della sua pagina ho imparato a conoscere Arianna ed ho capito quanto impegno e dedizione ci metta in questa sua attività ma soprattutto ho notato il clima di familiarità ed amicizia che aleggia tra lei e le sue clienti, così mi sono decisa a fare il mio primo acquisto, ho preso una bio box compilato un questionario e aspettato con ansia trepidante il suo arrivo. Le box inizialmente si potevano prenotare entro un certo limite di tempo dopo il quale venivano spedite i tempi erano all'incirca di una decina di giorni a seconda da quando si prenotava la box, ma in ogni caso i tempi d'attesa non sono assolutamente insostenibili anzi...
Quando la prima box giunse a casa mia potei vedere l'accuratezza con cui era stata composta, il questionario da me compilato rispettato in tutti i punti e la gentilissima Arianna tra le altre cose mi aveva inserito il correttore nascondino di neve cosmetics, che era in uscita in quei giorni. Capirete il mio entusiasmo epocale avevo in un colpo solo azzeccato il servizio di Bio Box e trovato dall'altra parte del monitor una persona attenta a tutte le mie esigenze.
 Spinta dall'entusiasmo ho fatto altri ordini, una altra box, che mi ha soddisfatta ancor più della prima, e recentemente la pochette in edizione limitata (nelle immagini vedrete solo alcuni dei miei acquisti ma nel tempo vi mostrerò anche il resto sui miei social).Prima di parlarvi delle novità e del sito però vorrei che tutti voi sapeste che dietro a tutto quanto alle box e oggi al sito e dunque allo store c'è solo Arianna lei sceglie i prodotti, lei li acquista dai fornitori, lei li carica sul sito lei compone le box una ad una, è un lavoro grandissimo fatto con un altrettanto grandissimo amore.
Come vi ho già accennato ad inizio post da metà giugno LACIMPINESSA si è evoluta ed il suo sito inizialmente molto casalingo è diventato un vero e proprio store multi marca bio, un lavoro certosino ha permesso ad Arianna di realizzare un sito più intuitivo e professionale, ne quale troverete moltissime offerte, novità ma anche consigli e tanto altro, molte sezioni del sito sono ancora da riempire ma la trasparenza che da sempre caratterizza Arianna, fa si che pur aggiornando le varie sezioni di volta in volta lei vi mostri il suo sito così come vorrebbe che fosse, così come diventerà quando il lavoro sarà terminato. Non mi dilungo nel descrivervi il sito e i vari servizi perchè ci tengo che ognuna di voi visiti almeno una volta il sito e che possa vedere con i propri occhi tutto il lavoro che la nostra Arianna ha fatto per portare nelle case di chi vorrà affidarsi a lei una coccola affettuosa ma con dietro la professionalità che la contraddistingue, detto ciò vi lascio il collegamento allo store LACIPINESSA il tuo modo di essere bio e per ogni domanda o chiarimento vi rimando alla pagina facebook di lacipinessa dove Arianna risponderà ad ogni singola domanda con gentilezza e tanta delicatezza.
 Affidarsi ad Arianna significa affidarsi ad una persona che ha a cuore il tuo benessere e la tua soddisfazione, si perchè nei limiti del suo possibile lei cercherà sempre di rendere piacevole l'esperienza d'acquisto con LACIMPINESSA il tuo modo di essere bio. Con questo post vorrei ringraziare pubblicamente Arianna per le attenzioni a me riservate, la gentilezza e l'amicizia di cui posso godere ogni giorno, essere una sua cliente significa senza dubbio essere privilegiata e questo lo dico con la sincerità che ben sapete mi contraddistingue. Vi abbraccio forte alla prossima. Any

mercoledì 25 giugno 2014

Ben venuti alla fiera dell'inutilià

vi ricordate il mio entusiasmo quando nella box de Louise trovai il vaporizzatore da borsetta che avevo tanto desiderato e bramato? Bene avrei preferito che rimanesse nei miei sogni invece che trasformarsi in un incubo..
Ma procediamo per gradi altrimenti non riuscirete a capire di cosa io stia blaterando: tempo fa avevo visto in svariati blog questi graziosissimi vaporizzatori di profumo per borsetta, e ne ero talmente tanto stata attratta che avevo pensato di proporre ad una delle ditte produttrici o una collaborazione per parlarne anch'io o quanto meno l'acquisto di questo oggetto del desiderio ma per mia sfortuna, o fortuna questo lo stabiliremo dopo, la ditta spagnola che li produceva non ha mai risposto alla mia mail così non sono riuscita a capire come fare per acquistarne almeno uno ed ho continuato a desiderarlo finchè, per il debutto della box de Louise non ho avuto il piacere di ricevere tra le altre cose anche il tanto agoniato vaporizzatore da borsetta, quando aperta la box l'ho visto sono andata in brodi di giugiole ho festeggiato saltellando per tutta la casa tanto che i miei devono aver pensato che io fossi improvvisamente e rovinosamente impazzita.
Finalmente avevo tra le mie mani l'oggetto del desiderio potevo portare con fierezza nella mia borsetta un fighissimo ed originalissimo vaporizzatore di profumo portatile, l'ho venerato fino a che non ho deciso di riempirlo del mio profumo preferito.

In quel momento si è scatenata una catastrofe, in teoria il meccanismo di inserimento del profumo all'interno del vaporizzatore è semplice e veloce, si deve prendere il profumo sganciare la parte finale del vaporizzatore( la parte col buchino per intenderci) e mettere il tubicino nel foro alla base del vaporizzatore portatile premere qualche volta e il gioco dovrebbe essere fatto. Perchè dovrebbe? Perchè il profumo invece che trasferirsi nel contenitore da borsetta finisce ovunque meno che la dentro e quel poco che riesce ad incanalarsi all'interno viene perso nel momento in cui il vaporizzatore si capovolge, capirete che mi è preso un mezzo infarto a vedere sprecato il mio preziosissimo ypnose di lancome avrei voluto scaraventare l'ex oggetto dei desideri con violenza fuori dalla finestra e lo avrei fatto se non avessi avuto la zanzariera a fermarmi. In pochissimi minuti quello che era un sogno bellissimo si è trasformato nel peggiore degli incubi per una amante compulsiva di profumi. Bocciato, bocciatissimo, finisce nella fiera delle inutilità senza neppure passare dal via. Se per caso vi stia passando per la testa di acquistarne uno e questo mio post non bastasse per dissuadervi dall'inutile acquisto: vi prego in nome di tutti i profumi di marca, in nome di tutte quelle meravigliose boccette con all'interno profumi costosi, non utilizzatelo per trasportare uno di loro, provate prima che finzioni correttamente utilizzando un profuma da quattro soldi, uno di quei profumi insomma che non vi dispiacerà poi così tanto di vedere sprecati. 

martedì 24 giugno 2014

CENTRO OLISTICO BIOJAS: IL BIO APPRODA ANCHE A SAVA..

Nella ridente cittadina di Sava in provincia di Taranto nasce una realtà bio del tutto nuova per i cittadini Savesi ed è il Centro Olistico Biojas, perchè ritengo che questa sia realtà nuova per il nostro, il mio, paese?
Semplicemente perchè prima d'ora qui da noi non si era mai avuta una mentalità aperta verso un vivere sano e in armonia con la natura, solo i più esigenti si rivolgevano all'unica erboristeria presente sul territorio per sostituire i propri cosmetici con qualcosa di meno aggressivo e tendenzialmente più naturale, ma in pochissimi avevano coscienza che vivere bio (per chi voglia farlo) è una filosofia che comprende un infinità di settori: dall'alimentazione, alla cosmesi passando per la cura e la pulizia della casa; eh si il Centro Olistico Biojas ha pensato proprio a tutto per diffondere una maggiore consapevolezza del vivere Bio.
 Ma ovviamente essendo io un beautyblogger mi soffermerò a parlarvi del lato estetico di questo centro che trovo davvero ottiImo, prima di ogni cosa quando entrate vi troverete di fronte lo splendido sorriso di Elisa che con gentilezza e competenza vi indirizzerà verso i prodotti che fanno al caso vostro, che siano essi alimentari o cosmetici sarà sempre pronta a consigliarvi al meglio, e questo per un neofita del bio è di fondamentale importanza, perchè avere qualcuno che ha le competenze giuste per aiutarci a capire cosa sia meglio per noi è davvero qualcosa di essenziale quando si muovono i primi passi in un mondo nuovo.Io essendo come ben sapete appassionata di cosmetici bio ho subito individuato il grazioso angolo dedicato ad essi e sono rimasta positivamente colpita dalll'elevata qualità dei prodotti che ho avuto modo di vedere, perchè in questo angolo del bio troverete cosmetici altisonanti come Bio alkemilla e Bioeahr e tanti altri.
La cosa che più mi entusiasma però di questo posto è il centro benessere che è situato nelle stanze posteriori, un centro dove coccolarsi e farsi coccolare usufruendo dei benefici effetti della cosmesi ayurvedica, una serie di favolosi rituali con elementi naturali in grado di rimetterti in pace col mondo.
Ho apprezzato moltissimo questa nuova realtà in una paese che è da troppo tempo addormentato e diffidente verso le nuove realtà, Biojas rappresenta una ventata d'aria fresca e pulita nel caos quotidiano.
È un bene per l'intera cittadinanza ma anche per voi dei paesi limitrofi farci un salto e realizzare da voi quanto vi sto dicendo io, come me rimarrete positivamente colpiti dalla gentilezza e la professionalità di Elisa e vi farete guidare nel mondo del bio con lo stesso entusiasmo con cui l'ho fatto io, ed ancor con più entusiasmo potrete usufruire, se lo vorrete, del centro benessere che è secondo me un esperienza paradisiaca che tutti dovremmo provare prima o dopo.
Nel ringraziare Elisa per la sua meravigliosa gentilezza vi rimando per info e curiostà nella pagina facebook del Centro Olistico Biojas e vi invito a passarci almeno una volta e rimarrete entusiasticamente colpiti da tutto ciò che vi troverete, gentilezza e competenza che sono dettate da un grande amore per la natura. Baci alla prossima. Any